Contrada Selva, 86025 RIPALIMOSANI (CB) Italy
+39 0874 701842

Allergia al glutine

24.07Allergia-al-glutine-Sanità-760x270

All’inizio della diversificazione alimentare, gli esperti suggeriscono l’introduzione, in piccole quantità, di farina o latticini, cereali ricchi di proteine, fibre, magnesio e vitamine.
Tuttavia, alcuni cereali non sono raccomandati prima dei 6 mesi del bambino.
Farina di grano tenero, segale, grano saraceno, orzo e avena sono fortemente scoraggiate in quanto contengono il glutine, una proteina che può causare allergie nei neonati. Se i genitori stessi sono allergici, entrare in questo tipo di pasto per l’alimentazione del bambino dopo il 9° mese.
L’intolleranza glutine è una malattia celiaca che si manifesta con problemi digestivi.
In caso di dubbio, rivolgetevi al pediatra!
Se il vostro bambino ha una allergia al glutine, è necessaria una dieta rigorosa. Prediligete il cibo fatto in casa. Farina di frumento e altre proteine si trovano spesso in preparazioni alimentari, anche se non sono indicate sull’etichetta. Esistono in commercio alimenti senza glutine(farina, pasta, pane … ) che sostituiscono i cibi contenenti il glutine.